Casa > Notizie > Industry Notizie > La Russia vuole regole eque su.....

Notizie

La Russia vuole regole eque sul debito sovrano

  • Autore:Naky
  • Fonte:www.diecastingpartsupplier.com
  • Rilasciare il:2015-12-23
Immaginate la greca governo aveva insistito sul fatto che Istituzioni dell'UE accettare lo stesso taglio di capelli come i creditori privati ​​del paese. La reazione nelle capitali europee sarebbe stata gelida. Eppure questa è la posizione ormai preso da Kiev nei confronti dell'Ucraina $ 3 miliardi eurobond detenuto dalla Russia.

Finanziamento della Russia non è stata fatta per fini di lucro. Proprio come America e Gran Bretagna regolarmente do, ha fornito assistenza a un paese le cui politiche ha sostenuto. Gli Stati Uniti stanno ora sostenendo il governo ucraino corrente attraverso il suo programma di garanzia USAID.

Prassi internazionale di lunga data impone che il credito ufficiale della Russia avrebbe dovuto essere concessa un trattamento preferenziale rispetto ai crediti privati, e lo stesso trattamento degli altri crediti ufficiali. Eppure, quando l'Ucraina ha recentemente ristrutturato il suo debito è trattata affermazione della Russia come un credito privato, escludendo tutti gli altri crediti ufficiali (compresi i crediti garantiti USAID) dal 20 per cento taglio di capelli e proroga della scadenza di quattro anni concordati con i creditori privati.

La Russia ha esperienza della prassi internazionale accettata. A seguito della crisi finanziaria nell'agosto 1998, i nostri creditori privati ​​ha scritto fuori più di un terzo dei loro crediti, mentre i creditori ufficiali hanno rifiutato di accettare qualsiasi taglio di capelli. Più di recente, le autorità europee hanno insistito che i creditori privati ​​della Grecia accettino un taglio di capelli ancora più grande, ma ha respinto le richieste della Grecia che i suoi creditori ufficiali stralcio una parte dei loro crediti.

Prestito pubblico bilaterale è un supplemento indispensabile per sforzi di finanziamento del FMI. Se il FMI dovesse dare in mora su eurobond della Russia, i creditori bilaterali ufficiali sono suscettibili di essere riluttanti a concedere prestiti ai mutuatari sovrani che non possono accedere ai mercati privati, per paura che il loro finanziamento delle politiche motivato pubblico può essere ristrutturato con le pretese del debitore del privato istituti di credito, in cerca di profitto. Questo è il motivo per cui il Fondo Monetario Internazionale ha a lungo rifiutato di dare in mora ufficiali.

Deve essere un principio fondamentale di prestiti dell'FMI che un mutuatario può ricevere finanziamenti solo se negozia in buona fede con i creditori ufficiali. L'Ucraina non ha. Oltre al rifiuto di trattare affermazione della Russia come un credito ufficiale, l'Ucraina è contrattualmente impegnata nelle sue nuove obbligazioni del settore privato non a rimborsare pretesa della Russia in conformità con i termini, e di non offrire la Russia un'alternativa con un valore addirittura pari al pacchetto offerta ai creditori del settore privato.

Al contrario, la Russia ha esercitato una notevole moderazione nel non accelerare il suo eurobond - che avrebbe potuto seriamente complicato di ristrutturazione di Ucraina - anche se Ucraina tempo fa ha violato il suo impegno a non permettere il suo debito di superare il 60 per cento del suo PIL. La Russia ha anche proposto di rinviare la nostra eurobond, in modo che sarebbe stato rimborsato in tre rate annuali di $ 1 miliardo nel 2016, 2017 e 2018, con interesse e una garanzia occidentale adatto. Il FMI ha pubblicamente chiesto la nostra proposta di un "passo positivo".

Il quadro internazionale che ha guidato debitori, creditori e altri per affrontare sovrano difficoltà finanziarie negli ultimi 50 anni ha avuto successo in gran parte dovuto al lavoro del FMI. I suoi principi fondati dovrebbero essere modificati solo a ragion veduta, e non in risposta alla politica del momento.